Portfolio


IN GIOCO
Come potenziare l'inclusione lavorativa dei migranti che vivono nella città di Palermo? E' possibile abbattere gli stereotipi occupazionali e contrastare lo sfruttamento dei migranti innovando i servizi per il lavoro? È ufficialmente partito In gioco, un progetto che si rivolge a migranti giovani e adulti, uomini e donne, che vengono fuori o che stanno cercando di uscire da situazioni di sfruttamento lavorativo e sessuale.

La proposta, che interviene nella città di Palermo, intende potenziare l’inclusione socio-lavorativa dei migranti nel settore dei servizi per l’orientamento, l’educazione e l’infanzia. Nel dettaglio il progetto prevede la formazione di 15 migranti, 4 dei quali verranno inseriti lavorativamente, all’interno di realtà incluse nel partenariato, come orientatori ‘peer to peer’ per la realizzazione di uno sportello di orientamento diffuso itinerante. Tale azione consentirà di coinvolgere 1000 migranti in attività di orientamento ed empowerment. Tra questi 80 verranno coinvolti in laboratori di orientamento di gruppo e 15 beneficeranno dell’attivazione di tirocini extracurriculari (7 borse verranno riservate a giovani donne fuoriuscite dal circuito della tratta e 8 a giovani in uscita dai percorsi di accoglienza). Previsto inoltre l’avvio di un’impresa sociale, ‘Giocherenda’, in cui 9 migranti usciti dal sistema di accoglienza potranno riprogettare il proprio futuro a partire dalla propria creatività attraverso la produzione e vendita, dopo una prima fase formativa (che prevede la realizzazione di 5 laboratori e tirocini formativi per 9 giovani migranti), di giocatoli artigianali, accompagnata da attività laboratoriali artistiche e di narrazione. Verrà inoltre realizzata una campagna di sensibilizzazione per le aziende del territorio.

 

OBIETTIVI

 

  • creare un sistema di welfare comunitario per innovare i servizi per il lavoro dedicati ai migranti;
  • contrastare il loro sfruttamento lavorativo;
  • aumentare la loro l’occupabilità in settori produttivi inediti (servizi per l’orientamento, educazione e infanzia);
  • sostenere il sogno di un collettivo di giovani migranti di avviare un’impresa sociale dedicata all’educazione e all’infanzia.

 

ATTIVITA'

 

  • realizzeremo uno sportello itinerante di orientamento, formazione e inserimento lavorativo rivolto a migrantioperato da un gruppo, selezionato tra giovani migranti, di orientatori peer to peer,
  • avvieremo Giocherenda, un’impresa sociale nata per realizzare giochi che stimolano la fantasia, le narrazioni e la solidarietà e costituita da giovani arrivati in Italia come minori stranieri non accompagnati,
  • innestemo percorsi di accompagnamento al lavoro nel settore dei servizi per l’infanzia e l’educazione

 

PARTNER

Soggetto responsabile: SEND

Partner: Associazione di volontariato Donne di Benin City Palermo, Associazione Libera Palermo, Associazione Senegalese della Sicilia Occidentale, CESIE, CIAI- Centro Italiano Aiuti all'Infanzia, Comune di Palermo, Fablab Palermo APS, Per esempio Onlus

PROGRAMMA

Fondazione CON IL SUD - Iniziativa Immigrazione 2017