NUOVE INDICAZIONI E PROCEDURE PER ANNULLARE, INTERROMPERE O POSTICIPARE LA MOBILITA’ ERASMUS+ CAUSA EMERGENZA COVID-19.

In considerazione dell’emergenza legata all’epidemia da Coronavirus, SEND, confrontandosi con le Università appartenenti al Consorzio e seguendo le indicazioni trasmesse dall’Agenzia Nazionale per l’applicazione della clausola di forza maggiore per le mobilità interrotte, annullate e quindi non realizzate, ha voluto pubblicare la Nota COVID-19: INDICAZIONI E PROCEDURE DEL CONSORZIO SEND SULLA GESTIONE DELLE MOBILITA’ STAFF E STUDENTI RELATIVE AGLI ACCORDI N. 2018-1-IT02-KA103-047795 E 2019-1-IT02-KA103-061717 ai fini di fornire a tutti i partecipanti chiare e trasparenti indicazioni sulla gestione delle mobilità.

Considerato quanto sopra, si riportano di seguito alcune delle indicazioni e procedure da seguire ai fini di una corretta gestione della causa di forza maggiore e delle mobilità in generale, rimandando comunque alla lettura del documento integrale allegato sotto.

Si ricorda inoltre che, fino al termine degli effetti del DPCM del 9 marzo 2020 e fino a nuove comunicazioni ministeriali, non sono consentite nuove mobilità Erasmus in uscita o in entrata nel nostro Paese.

È possibile interrompere, sospendere o posporre le attività appellandosi alla causa di forza maggiore. Ognuna di questa situazioni verrà gestita distintamente a seconda dei casi che si determineranno:

  • INTERRUZIONE Mobilità inferiore rispetto al periodo stabilito prima della partenza: il partecipante a causa di un evento imprevedibile non conclude la mobilità e realizza un periodo di svolgimento della mobilità inferiore rispetto a quello previsto. Se il periodo è uguale o superiore a 60gg per gli studenti e a 2 giorni consecutivi per lo staff è possibile ridurre la mobilità compilando il “During the Mobility” del Learning Agreement. Nel caso il periodo sia inferiore al periodo ammissbile (2 mesi interi per gli studenti, 2 giorni consecutivi per lo staff), bisognerà inviare a SEND il modulo ANNULLAMENTO/INTERRUZIONE, l’attestato e una dichirazione dell’ente ospitante, i giustificativi delle spese effettuate all’estero e non rimborsate da altre fonti.
  • ANNULLAMENTO Mancata realizzazione della mobilità: il partecipante a causa di un evento non prevedibile non intraprende la mobilità, quindi la mobilità non viene realizzata. Nel caso in cui si siano già effettuate delle spese per l’organizzazione della mobilità, bisognerà inviare il modulo ANNULLAMENTO/INTERRUZIONE, una dichiarazione dell’ente ospitante e i giustificativi delle spese effettuate all’estero e non rimborsate da altre fonti. In caso contrario si potrà semplicemente posticipare o rinunciare alla mobilità inviando gli appositi moduli e documenti.
  • POSTICIPO Mobilità posticipata in un altro periodo: il partecipante a causa di un evento imprevedibile è costretto a cambiare la data di inizio e fine tirocinio rispetto a quelle indicate nei documenti presentati. In questo caso un mese prima dalla partenza prevista bisognerà inviare la lettera di disponibilità (all.C) dell’ente ospitante e i documenti richiesti prima della partenza con le date aggiornate.

Gli studenti e lo staff attualmente all’estero che intendono rientrare nel proprio Paese di origine possono farlo seguendo le indicazioni fornite dalla Farnesina. Nel caso in cui si riscontrassero difficoltà per il rimpatrio, sarà possibili richiedere il prolungamento della mobilità e il finanziamento dei mesi/giorni extra trascorsi all’estero.

Si segnala, inoltre, l’assistenza che può essere fornita da ambasciate e consolati Italiani nel Paese di permanenza e dai gruppi studenteschi come EUROPEAN STUDENT NETWORK e EUROPEAN STUDENTS’ UNION.

SCADENZE IMPORTANTI!

  • Per ANNULLAMENTO o INTERRUZIONE invio dei documenti richiesti entro il 15 aprile 2020 per gli accordi n. 2018-1-IT02-KA103-047795 e entro il il 26 maggio 2020 per gli accordi n. 2019-1-IT02-KA103-061717;
  • Per RINUNCIA alla mobilità o CONGELAMENTO della CANDIDATURA invio del “Modulo di Rinuncia” entro il 26 maggio 2020;
  • PER POSTICIPARE inviare i documenti richiesti e aggiornati almeno un mese prima dalla partenza stabilita, tenendo presente che le partenze dovranno avvenire entro il 30 settembre 2020 e i rientri entro il 30 dicembre 2020;
  • PER PROLUNGARE bisognerà inviare i documenti richieste almeno un mese prima della fine della mobilità. Per gli accordi n. 2018-1-IT02-KA103-047795 sarà possibile prolungare solo fino al 30 maggio 2020.

Per gli studenti che NON avessero ancora trovato l’ente ospitante, rimane invece invariata la scadenza relativa all’invio della lettera di disponibilità (30 aprile 2020).

Per ulteriori informazioni o eventuali chiarimenti è possibile contattare lo staff di SEND all’indirizzo email mobility@sendsicilia.it.

Si raccomanda inoltre di NON contattare telefonicamente gli uffici di SEND, in quanto il suo personale sta attualmente lavorando da casa in ottemperanza del DPCM del 9 marzo 2020.

ALLEGATI:

NOTA_26.03.2020 – “EMERGENZA COVID-19: INDICAZIONI E PROCEDURE DEL CONSORZIO SEND SULLA GESTIONE DELLE MOBILITA’ RELATIVE AGLI ACCORDI N. 2018-1-IT02-KA103-047795 E 2019-1-IT02-KA103-061717.”

MODULO ANNULLAMENTO/INTERRUZIONE

MODULO RINUNCIA_Studenti

MODULO RINUNCIA_Staff

LETTERA DI DISPONIBILITA’ (ALL. C)