Come potenziare l’inclusione lavorativa dei migranti che vivono nella città di Palermo? E’ possibile abbattere gli stereotipi occupazionali e contrastare lo sfruttamento dei migranti innovando i servizi per il lavoro? Il progetto In gioco mira proprio dare risposte concrete a queste domande.

In gioco è un progetto selezionato da Fondazione con il Sud, nell’ambito dell’Iniziativa Immigrazione 2017, rivolto a migranti giovani e adulti, uomini e donne, che vengono fuori o stanno cercando di uscire da situazioni di sfruttamento lavorativo e sessuale.

Creare un sistema di welfare comunitario è l’obiettivo primario di In gioco, contrastando lo sfruttamento lavorativo dei migranti e aumentando la loro occupabilità in settori produttivi inediti quali servizi per l’orientamento, educazione e infanzia.

Inoltre, il progetto darà vita al sogno di un collettivo di giovani migranti di avviare un’impresa sociale dedicata all’educazione e all’infanzia.

Valorizzando la costruzione di nuove pratiche di accoglienza e opportunità di accesso ai diritti per tutti, In gioco articolerà un percorso positivo di sviluppo locale che realizzerà:

  • uno sportello itinerante di orientamento, formazione e inserimento lavorativo rivolto a migranti operato da un gruppo, selezionato tra giovani migranti, di orientatori peer to peer;
  • percorsi di accompagnamento al lavoro nel settore dei servizi per l’infanzia e l’educazione;
  • una nuova impresa sociale, Giocherenda, costituita da giovani arrivati in Italia come minori stranieri non accompagnati e mirata a sviluppare giochi innovativi e strumenti educativi che stimolano la fantasia, le narrazioni e la solidarietà.

Soggetto responsabile: SEND

Partner: Associazione di volontariato Donne di Benin City Palermo, Associazione Libera Palermo, Associazione Senegalese della Sicilia Occidentale, CESIE, CIAI- Centro Italiano Aiuti all’Infanzia, Comune di Palermo, Fablab Palermo APS, Per esempio Onlus

FINANZIATORE & PROGRAMMA

Fondazione CON IL SUD – Iniziativa Immigrazione 2017